NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, proseguendo la navigazione o cliccando su "Approvo", l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie, anche ed eventualmente di terze parti, impiegati dal nostro portale.

Approvo

one

one

     IN  EVIDENZA


STORIE DI CARTA

storiedicarta

EVENTI OTTOBRE 2018

OTTOBRE 2018

LE BELLE LETTURE

belleletture

AUTUNNO A TEATRO 2018

AUTUNNO A TEATRO 2018

Forti di Colico e Pro Loco Colico alla International Tourism Borse di Berlino

itb berlinoLa presenza dei forti colichesi e della Pro Loco di Colico alla fiera turistica più importante d’Europa insieme alla Wtm di Londra ha portato a un centinaio di contatti con operatori di tutto il mondo.

Un’altra medaglia al petto per Forte Montecchio Nord e Forte Fuentes, grazie anche alla collaborazione con Pro Loco Colico e Comune di Colico. Usando come “grimaldello” l’attrattività turistica del Lago di Como nel suo complesso e dell’area dell’Alto Lago in particolare le due realtà storiche della Prima Guerra Mondiale e del 1600 spagnolo hanno catturato l’attenzione di un centinaio di agenzie, tour operator e operatori turistici di tutti e cinque i continenti in una fiera capace di 180mila visitatori e 10mila espositori da 180 paesi. Dallo speed matching di giovedì 8 marzo (con 35 colloqui con buyers internazionali sostenuti), all’attività tenuta allo stand di Regione Lombardia, tramite la sua agenzia Explora, messo a disposizione da Enit, ente nazionale del turismo, i Forti colichesi e la Pro Loco di Colico sono riusciti ad attrarre l’attenzione di un’altra sessantina di possibili “compratori” di servizi turistici. A fare da traino non solo il brand “Lake Como”, ma anche le specificità colichesi: dalla ricchezza di soluzioni ricettive anche “giovani” (campeggi, rimesse per camper, case vacanza, B&B), oltre a quelle classiche (hotel fino a 4 stelle), alla ricchezza di soluzioni ricreative: trekking, hiking, diving, sailing e molto altro.

Particolarmente apprezzata, poi, la sottolineatura delle strutture viarie che portano a Colico ma anche a tutte le altre località turistiche del Lago, rappresentate in primis dalla SS36. «Una strada così, pur con tutti i suoi limiti  - racconta Marcello Villani responsabile della comunicazione dei Forti, che con Martina Tabacchi della Pro Loco si è recato a Berlino – a Como se la sognano: è capace di portare migliaia di turisti in mezz’ora da Lecco a Colico e permette di fermarsi a Bellano, quindi a centrolago, potendo così raggiungere Varenna come snodo fondamentale del turismo che guarda anche all’altra sponda, verso Bellagio, Menaggio e la Tremezzina. Il prodotto è unico, il Lago di Como, ma l’ottica Glocal, globale e locale, è stata molto apprezzata. E l’east side del Lago, oltre alle sue bellezze, ha anche un vantaggio competitivo infrastrutturale che non toglie nulla a Como, ma rende visibile anche Lecco. I forti di Colico e poi Colico stessa, tra l’altro sono un vero e proprio valore aggiunto». Il Museo della Guerra Bianca, che gestisce i due forti, tra l’altro, è stato presente in questi mesi a Bit Milano, Hit di Vicenza, Agritravel e Alta Quota di Bergamo, Free di Monaco. E si appresta a portare il Lago di Como, in salsa lecchese, con i suoi forti, anche alla Bmt (Borsa mediterranea del Turismo), di Napoli.

 

Ufficio Stampa Forte Montecchio Nord e Forte Fuentes

 

info@Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

+39 0341/940322 (sempre disponibile).

 

Se vuoi seguire le attività dei Forti di Colico: www.fortemontecchionord.it e www.fortedifuentes.it Su Facebook, Instagram e Twitter trovi anche la pagina ufficiale di Forte Montecchio Nord